lunedì 28 gennaio 2013

Fotosettimana #2

Buongiorno!Questa settimana è stata all'insegna della vitamina C.
Non sono stata molto bene e di conseguenza non  ho fatto molto, apparte bere ettolitri di acqua e limone  e tè.

Domenica sera siamo andati a vedere Vita di Pi,un film con una bellissima grafica che fa sognare

Lunedì non è cominciato bene senza caffè,e in più pioveva


Martedì ho aggiunto un po' di colore alla giornata


Mercoledì mi sono lanciata a fare la spesa in bici! Esperimento riuscito,ma per solo per una piccola spesa


Giovedì è stata una giornata meravigliosa,tanto sole e tante nuvole!

 Venerdì stavo troppo male anche per fotografare...

Sabato siamo comunque usciti per delle spese e mi sono innamorata di questi cappotti coloratissimi

Vi auguro una buona settimana, produttiva e positiva...con tanto sole!
A presto 

domenica 27 gennaio 2013

A Febbraio pulizie!

Dopo aver "imparato" ad organizzare i menù nel mese di gennaio, a febbraio nuova sfida: avere una routine consolidata per le pulizie mensili.
Per pulizie mensili intendo tutte quelle cose che non serve fare ogni settimana, ma che almeno una volta al mese una passatina diamogliela!
Ho diviso la casa in quattro zone: la cucina,il bagno, il soggiorno e la camera. Ogni settimana mi concentrerò in una di queste zone e ogni giorno farò delle brevi pulizie di circa 15 minuti. Questo tipo di suddivisione non l'ho inventata io, ma l'ho copiata,adattandola alla mia casa e alla nostra vita, dal metodo flylady.
Mi sono iscritta al gruppo flylady Italia circa un anno e mezzo fa e per qualche mese è stato perfetto per me: ma allora lavoravo full time, con le routine tenevo pulita la casa durante i giorni lavorativi e i fine settimana che avevo liberi preferivo passarli con mio marito piuttosto che pulire. Adesso la situazione è un po' cambiata e ho preferito accantonarlo per creare qualcosa che si adatti di più a me.
Praticamente il metodo flylady consiste nel stabilire delle routine al mattino,al pomeriggio e alla sera, per mantenere in ordine la casa e non solo. Ci sono poi delle missioni giornaliere per pulizie più particolareggiate nelle varie zone e una volta alla settimana in un'ora (tempistica poco realistica secondo me) si pulisce la casa.



martedì 22 gennaio 2013

Abitudine consolidata gennaio: Programmazione menù

Una delle cose che mi hanno facilitato di più la vita da quando ho iniziato ad usarla è la programmazione dei menù.
Avevo già fatto qualche tentativo qualche mese fa, ma non era andato a buon fine perchè avevo poco tempo ed effettivamente serve un pò di calma per programmare  i pranzi e le cene di quattro settimane. Così mi sono messa una mattina con carta e penna e ho iniziato.



Innanzitutto ho fatto una lista dei piatti che ci piacciono di più e di quei piatti fissi: per noi sono la pizza e le piadine. Non c'è sabato sera che in casa nostra non si mangino le piadine fatte da noi o la domenica sera la pizza. Ho anche preso nota di tutti quei piatti che si fanno velocemente e che hanno una buona resa per farli durante la settimana, mentre le ricette che voglio provare le ho lasciate per i giorni liberi.



Poi creato una tabella con sette colonne e due righe ( dal lunedì al venerdì pranzo e cena) e ho iniziato a metterci dentro quello che avrei voluto mangiare quel giorno, tenendo conto anche della rotazione dei cibi e di bilanciare il tutto.



Ad esempio ho inserito una volta alla settimana le uova, tre volte carne, tre volte pesce, due volte legumi, due volte affettati e due volte formaggio. E' quello che mi era stato consigliato quando ho seguito una dieta qualche anno fa e mi sembra che funzioni per noi. Ovviamente ognuno costruisce i propri menù in ase alle proprie esigenze e gusti.

Fatto questo avevo già un'idea più chiara e dovevo "solo" decidere cosa sarebbe diventata ad esempio quella carne di mercoledì. Ho incrociato i dati con gli appunti presi all'inizio e ho completato la mia programmazione.


Ho fatto più o meno la stessa cosa con le altre tre settimane mischiando un pò le carte in modo che i giorni non siano sempre fissi e non si crei il "Mercoledì carne, giovedì pesce" ecc.

Le verdure non le ho segnate perchè le compro in base alla stagionalità e alle offerte.
Questo vale anche per la carne o il pesce: se una settimana è prevista l'orata al forno, ma al supermercato c'è una super offerta per le alici, bhe, allora alici siano!
Non sono super rigida, come dicevo seguo molto anche le offerte al supermercato, ma se una settimana non ci fosse niente in offerta oltre alla carta igienica e al detersivo io ho già uno schema da seguire.

Tra l'altro programmare i menù aiuta molto anche con la lista della spesa. Non si comprano più cose che poi non so come utilizzare e poi rischiano di scadere mentre aspettano di essere usate; si spende meno perchè si compra solo il necessario; non si perde tempo perchè c'è già una lista della spesa pronta e non si deve scegliere quasi niente. La lista della spesa l'ho sempre fatta, ma con i menù è tutto molto più semplice!

A presto!

lunedì 21 gennaio 2013

Fotosettimana

Questa settimana sul fronte organizzazione non ho fatto passi da gigante, ma mi muovo pianino, a piccoli passi.
 Vi faccio il riassunto della mia settimana in foto:

Domenica abbiamo tolto il presepe e tutte le decorazioni natalizie
Lunedì c'è stato un bellissimo arcobaleno...che qui non si vede!


Martedì: polpette

Mercoledì in posta c'era la ressa:meno male che qualcuno mi ha fatto sorridere




Giovedì, non è mai troppo tardi per un pandoro
Venerdì ci abbiamo dato dentro con  le arachidi....
Molte arachidi!
Sabato sera cena con gli amici e torta all'arancia!

Buona settimana a tutti!

giovedì 17 gennaio 2013

L'agenda...delle altre

Come ho già scritto nel primo post, l'idea di costruirmi un'agenda mi è venuta guardando alcuni post di blogger dagli Stati Uniti. Non ho una grande cultura di quale sia il modo di vivere degli statunitensi (apparte quello che ci viene mostrato nei film e serie tv), ma mi sono accorta che tutte tengono molto in considerazione la loro agenda. C'è chi usa un semplice planner in cui vengono riportati appuntamenti, scadenze, compleanni; ma c'è anche chi utilizza un binder (raccoglitore) in cui inserire documenti, programmazione dei menù e altre cose utili.

Vi riporto alcuni dei siti che mi hanno colpito di più e a cui mi sono ispirata per creare la mia Agenda.

La prima blogger che ho "scoperto" è Megan del blog:

                                                                                           Honey we are home:


Dalla sua agenda ho copiato le sezioni: in particolare l'idea di avere una check list settimanale e un'agenda giornaliera. Questo aiuta ad incastrate nelle giornate progetti a medio termine.   



Dal blog di , Blue Eyed Bride, invece , mi è piaciuta la spiegazione che ha dato di come lei utilizzi il planner e di come sia utile. Non c'è una vera e propria spiegazione di come l'ha creato, ma ha reso l'idea di come sia necessario programmare la giornata anche se non si lavora a tempo pieno. 



Toni, del blog A bowl full of lemons, invece, è una vera professionista dell' home management (gestione della casa). Troverete una sezione dedicata esclusivamente ai vari planner che ha usato nel corso degli anni.Quella di quest'anno, viola, mi piace tantissimo!




Infine, proprio in questi giorni ho trovato anche un pdf fatto da Federica in cui c'è  posto per segnare gli impegni quotidiani, i menù, e cosa non dimenticare.


Andate a trovarla sul suo blog puntini puntini...e puntine.
 
Seguendo le loro esperienze sto implementando il mio "esperimento" e in particolare questa settimana sto lavorando su un calendario delle pulizie da effettuare ciclicamente che presto pubblicherò.
Nel frattempo potete unirvi a me su Twitter @natadisordinata e su Pinterest, il mio account è Nata Disordinata.

A presto!

sabato 12 gennaio 2013

La mia Agenda

Da quando ho smesso di usare il diario a scuola ho sempre avuto un'agenda: grande, piccola, con gli anelli, con i fogli a righe, settimanale, giornaliera e un sacco di altre opzioni.
Quelle piccole sono andate bene finchè dovevo segnare solo gli orari delle lezioni all'università, ma negli ultimi anni le cose da segnare sono quintuplicate, senza contare che mi sfugge sempre qualcosa. Così ho deciso che questo 2013 mi sarei "costruita" da sola la mia Agenda.

Ho iniziato con un quaderno ad anelli, dei fogli, delle buste di plastica,dei divisori colorati e dei pennarelli.



Le sezioni con cui ho diviso l'Agenda sono:



Agenda
Ho creato con Excel un'agenda settimanale che stampo su fogli A4: per ogni pagina sono riportati due giorni (sabato  e domenica insieme) e all'interno della sezione giornaliera c'è uno spazio per indicare le routine, le pulizie straordinarie, il turno di lavoro, se e quanto ho corso, quanto peso e le cose da non dimenticare. Dall'inizio dell'anno ho già modificato tre volte la grafica perciò non credo che questa sarà quella definitiva, è un work in progress!

Menù
Avendo turni di lavoro che ruotano su quattro settimane to programmando i pasti dal lunedì alla domenica per, appunto, quattro settimane. Ho degli elementi fissi (carne, pesce, uova, zuppe, ecc) ed altri variabili come le verdure che compro in base alla stagione e alle offerte. Questo dovrebbe permettermi di fare una spesa settimanale più coscienziosa e soprattutto di non dover pensare ogni giorno a cosa dover preparare.



Budget
Qui segnerò tutte le spese che facciamo giornalmente.
All'inizio del mese ho preso nota di quello che prevediamo di spendere in alimentari, bollette, affitto, divertimento e altre voci (ad esempio questo mese c'è una voce in più che prevede le spese durante i saldi).
In questo modo posso tenere sempre sotto controllo le spese e nel caso in cui non rientrassero nel budget aggiustare qua e là.



 Utilità
 E' ancora in costruzione; per adesso sono indicati il numero di telefono della nostra dottoressa e i suoi orari per le visite.

Pulizie
Anche a questa sezione sto ancora lavorando. Sebbene abbia già una mia routine per le pulizie settimanali, voglio programmare anche tutte quelle pulizie che non rientrano in quello che faccio ogni settimana: ad esempio la pulizia della terrazza o dei vetri (cosa che non farei mai, e a dire la verità non faccio mai, per questo devo programmarlo)

Per il  momento mi sto concentrando solo su queste sezioni. Alcune sono già attive, mentre altre vengono modificate durante l'uso, in modo da adattarsi al mio utilizzo. Diciamo che comunque la struttura resta e mi è stato molto utile in queste prime settimane avere un solo punto di riferimento.



Vorrei conoscere anche altre esperienze, qualcun'altro ha creato un'agenda per conto proprio o continuate ad usare quelle classiche?

A presto


lunedì 7 gennaio 2013

Si comincia!

Anno nuovo, vita nuova!

Questo è quello che si dice di solito,ed è il proposito che di solito faccio mio per i primi cinque o sei giorni dell'anno. Purtroppo però, gli altri 360 giorni mi vedono  molto disordinata e poco organizzata.
Devo dire che gli ultimi anni sono migliorata, almeno sotto l'aspetto dell'ordine. Da quando sono sposata, e quindi da quando il mio spazio vitale è di circa 50 mq diviso due, ho cercato di limitare il disordine visibile. Questo vuol dire che la stanza che funge da entrata,cucina,soggiorno e sala da pranzo è mediamente in ordine, ma la cantina....ah,la cantina! Lì viene esiliato tutto quello che non ci sta in casa/a cui dobbiamo trovare un posto/da aggiustare/ buttare/conservare ecc ecc.

Il mio proposito per il nuovo  anno è quello di riuscire a trovare un posto a tutto quello che adesso è ammassato in cantina, a realizzare dei piccoli progetti che ho in mente da tanto, troppo tempo (vedi alla voce stampare fotografie), a non dovermi ritrovare alle 19 chiedendomi: cosa mangiamo stasera?


Ho deciso di iniziare il blog per mettere nero su bianco gli obiettivi e le evoluzioni , per potermi monitorare insomma. E' già da qualche settimana che navigo cercando qualche blog o sito che mi ispiri ed aiuti nell'impresa, ma devo dire che non ho trovato molto in lingua italiana. In inglese invece c'è l'imbarazzo della scelta: ho trovato molti blog dedicati esclusivamente all'organizzazione della casa ( house management), ben fatti e veramente utili. A questi mi sto ispirando, ma se qualcuno avesse trovato qualcosa di italiano me lo faccia sapere!

 Nei prossimi giorno publicherò un post sui primi passi che sto muovendo, in particolare sul quaderno/agenda che uso per tenere tutto sotto controllo.