martedì 3 settembre 2013

{Preferiti di Pinterest} Agosto

Riprendo una delle "rubriche" che avevo iniziato e terminato praticamente subito:

 i preferiti di Pinterest

Quello che c'è di bello, interessante, utile, divertente lì fuori.
Come avevo già fatto, le varie categorie corrispondono alle mie board su Pinterest e se cliccate sulla foto venite indirizzati direttamente alla pagina originale.

1- ORGANIZZAZIONE



Dieci consigli per una miglior programmazione dei pasti: tra questi, scegliere un momento preciso per pianificare e fare la spesa.
Tra l'altro tra poco bisogna programarre il menù autunnale.

2- READ IT



Non sono sovrappeso, solo arricchita con cioccolata.

3- MI ORGANIZZO! My blog



Il mio post preferito di questo mese è quello sulla corsa, se ve lo siete perso lo trovate qui.

4- Cucina, da provare



Questo lo devo assolutamente fare prima che il basilico, la salvia e il prezzemolo tirino le cuoia!

5- Organizzare gli spazi


Non è una bellissima idea quella di raccogliere tutti i ricordi di un viaggio all'interno di una scatola colorata? In questo modo è tutto al sicuro e ben ordinato anche in una libreria. Per me, che non butterei niente è da copiare assolutamente!

6- Health Fitness



E ultimo ma non ultimo le 15 ragioni per correre. Ve l'ho già detto che mi piace?Non si era capito forse... spero che queste 15 ragioni convincano anche voi; poi ce ne sono molte altre eh!

domenica 1 settembre 2013

Obiettivi settimana #36

Allora allora, com'è andata la settimana appena passata?
Io direi bene,si, proprio BENE!
Gli obiettivi che mi ero prefissata la scorsa settimana sono stati più o meno tutti raggiunti: quello su cui ho ceduto un po' è stato "non mangiare schifezze". Non che abbia mangiato chissa che cosa, ma per due giorni di fila in mensa c'era il dolce, e il dolce è l'unica cosa buona che fanno! Non potevo non mangiarlo!
Il colore della settimana è stato il corallo, grazie agli ultimi acquisti con i saldi sono riuscita a comprarmi finalmente un bel paio di pantaloni estivi:

anche se qui sembrano più arancioni...
 

Riparto con i nuovi obiettivi per questa settimana, sperando si mantenere quella poca costanza che ho avuto negli ultimi giorni.

+ seguire i menù settimanali che ho diligentemente preparato. Gli ultimi giorni ho fatto un po' di testa mia, non che vada male,anzi, ma c'erano in programma tante cose buone e non me le voglio perdere!

+comprare i regali per i prossimi tre compleanni che mi aspettano. Mancano due settimane, ma conoscendomi è meglio prendersi per tempo. 
Avete qualche suggerimento? Uno per una 27enne e uno per una 53enne, non ho proprio idee!

+correre e correre continuando a seguire IL programma

+andare a Venezia
Mi è mancata gli ultimi anni e un giretto vorrei farlo volentieri la settimana prossima


Direi che per questa settimana può bastare, ce la posso fare!



Buona domenica e buona settimana!


mercoledì 28 agosto 2013

Riordinare le idee...e la casa!

Una volta arrivati nella "nuova" ma pur sempre provvisioria casa, è stato un nuovo inizio. Per il nuovo paese, i nuovi spazi in cui distribuire  i nostri scat le nostre cose, i nuovi ritmi, e tutto quello che ne consegue. 
Ma soprattutto è stato difficile riprendere in mano le vecchie abitudini che ci erano state utili negli ultimi mesi. 
Sembrerà una cosa stupida, ma con tutti quegli scatoloni da disfare e con la mente occupata a pensare dove poter sistemare tutta la roba, il programmare i pasti e mantenere pulita la casa giorno dopo giorno erano proprio all'ultimo posto delle mie priorità. E così era veramente ingestibile la situazione, soprattutto a livello mentale (vedi alla voce esaurimento nervoso)
E' giunto quindi il momento di rimettere in ordine le idee ( e non solo)

Routine quotidiana per tenere in ordine la casa

E' un po' un riassunto di quello che avevo già scritto qui e anche qui , ma lavorando adesso a tempo pieno, mi rendo conto di quanto sia fondamentale avere una routine da seguire ogni giorno in modo da non lasciare niente al caso.

+fare il letto
Subito, appena svegli, senza pensarci troppo, via il dente via il dolore.

+dare una passatina al bagno
Sbattere il tappeto, passare la scopa e con una spugnetta passare il lavandino per togliere residui di dentifricio e calcare. Rapido, veloce, senza pensarci troppo sù. Bum, fatto!

+passare lo Swiffer in camera e salotto
Veloce anche questo ed efficace

+pulire subito dopo aver sporcato
Vale per quando si cucina,ma anche per le macchie sulle tovaglie. Si sporca e il prima possibile si tratta la macchia (io cerco di sconfiggerle con lo sgrassatore Chanteclair)

+riordinare prima di andare a letto
La cosa che odio di più è svegliarmi ed entrate in un salotto disordinato.

+controllare l'agenda e i pasti del giorno dopo 
(c'è qualcosa da scongelare, legumi da mettere in ammollo, altre preparazioni?)

+preparare i vestiti, borsa e tutto il necessario per la mattina dopo
Sono pigra e fosse per me metterei sempre lo stesso paio di jeans,con lo stesso paio di scarpe e la sessa maglietta; preparando i vestiti il giorno prima riesco a variare un po' e soprattutto a non correre il rischio di essere ancora mezza nuda davanti all'armadio quando dovrei già essere fuori casa.



L'importante è ripetere: ce la posso fare, ce la posso fare, ce la posso fare.

A presto!

domenica 25 agosto 2013

Obiettivi settimana #35

Visto che niente mi riesce senza un po' di organizzazione, ho pensato di iniziare a buttare giù i miei obiettivi per la settimana. 
Una volta pubblicati non posso tirarmi indietro, e poi posso sempre usare il post come promemoria.

+ Correre tre volte completando la terza settimana dell'Hal Higdon Training Program per i 5 km

+ Passare ogni giorno lo swiffer in giro per la casa. Passatina veloce e indolore

+Non mangiare schifezze

+Sistemare il disordine ogni sera prima di andare a letto

+Preparare almeno un post e mettermi alla pari con tutti i blog che non ho letto in questi mesi

+Organizzare una serata con amici per il prossimo fine settimana

Mi sono dovuta fermare: la lista sarebbe potenzialmente infinita, ma 6 punti penso che bastino. La prossima domenica vi aggiorno, nel frattempo se volete sapere qualcosa di più sono anche su twitter, facebook e pinterest.



Buona nuova settimana!


venerdì 23 agosto 2013

Correre?

Corro da più di un anno ormai.
Ho iniziato camminando,e, quasi come la scimmia che si trasforma in uomo ho iniziato a correre.
I primi tempi sono stati difficilissimi:correvo un minuto e ne camminavo due. Per otto volte. Quei 24 minuti mi sembravano infiniti e quel minuto di corsa...avevo il fiatone,male alla milza,mi girava la testa e spesso dopo 59 secondi avevo anche un po' di nausea.
Dopo qualche mese sono riuscita a correre per 10 minuti filati,e alla fine della scorsa estate ho corso per ben 45 minuti! Non mi sembrava vero, non mi riconoscevo più e allo stesso tempo ero felicissima, orgogliosa di me stessa e forte
E' lo sport che è durato di più nella mia vita e che mi ha dato tante soddisfazioni: non solo in termini fisici (più magra, più muscoli, più energie), ma soprattutto in termini mentali. Ogni corsa è' una lotta con me stessa:  l'importante è mettere i piedi fuori di casa ed iniziare a farli girare. Non importa se si va meglio o peggio della corsa precedente, l'importante è finirla ed esserci riusciti.

Correre ci insegna a continuare ad andare avanti, un passo alla volta, specialmente nei momenti più dolorosi.


Almeno, per me funziona così: non ho mai voglia di andare  a correre, devo spingermi letteralmente fuori di casa, portare avanti trattative estenuanti con l'altra me e convincermi (più o meno questo succede per 10 giorni una volta al mese-non serve che vi dica in che periodo visto che sono una donna...). 
Ma dopo i primi 10 minuti di corsa, che sono i più difficili per me, inizia il bello. Le gambe girano automaticamente, il respiro si stabilizza e la mente va. E quando finisco vorrei subito ricominciare, perchè rientro in casa con la consapevolezza di essere più forte, di avercela fatta anche oggi, di "essermi fatta del bene".


Per iniziare io ho seguito il metodo di Roberto Albanesi, che porta a correre 10 km da 0,ma non fino alla fine perchè dopo aver completato il sesto livello mi sono data obiettivi sulle distanze invece che sul tempo. So che molti hanno seguito anche il C25K (Couch to 5 kilometers) ovvero dal divano  a correre 5 chilometri, e si sono trovati bene.
Entrambi i programmi potete trovarli qui.

Ovviamente prima di iniziare a correre una visitina dal medico io la farei

Tutta questa bellissima premessa per dire che al momento il mio passo è più vicino a quello di una lumaca che a quello di un umano e la mia resistenza è notevolmente diminuita. Ma continuo a correre e per darmi nuovi stimoli sto seguendo questo prigramma con mia sorella. L'obiettivo è quello di correre bene 5 Km il 6 ottobre, per poi iniziare ad allenarmi di nuovo per i 10 km.

La parte più difficile è uscire dalla porta


Qualcun'altro di voi corre? dai dai che sono curiosa di conoscere altre esperienze!

martedì 20 agosto 2013

Pensavo di riuscire a continuare a seguire il blog in questi mesi di trasloco-cambio lavoro- cambio città; evidentemente non ce l'ho fatta.
Adesso che siamo quasi stabili (e per stabili intendo sapere dove sono le cose di quotidiana necessità ma non sapere dove sono ad esempio ago e filo) ed ho avuto un po' di giorni di ferie,sono riuscita a digitare blogger sulla barra degli indirizzi.
Ho scoperto che non mi ha abbandonato nessuno - GRAZIE! - ma anche che l'ultimo post risale al 3 maggio. 

3 MAGGIOOOO???

Si, 3 maggio. Che è tantissimo,ma lo è ancor di più se ripenso a tutto quello che è successo. Anche con tutta la buona volontà di questo mondo non sarei riuscita a scrivere neanche una riga di un post.
E lo dimostra anche il fatto che il mio obiettivo di programmare i menù è naufragato non appena ho iniziato a fare la pendolare nel week end, tornando a casa solo per fare scatole e scatole e ancora scatole. Ah si, e anche per vedere quel riscoperto casalingo di mio marito...

Perciò i menù per l'estate li ho programmati ieri(19 agosto, ad un mese dall'autunno), meglio tardi che mai! Soprattutto visto che stamattina ci sono 19 gradi, e sarebbe meglio un buon minestrone piuttosto che un'insalata di riso.

Lo condivido con voi, che se continua così, almeno il prossimo anno vi può servire!
Cliccando qui troverete il file da scaricare in pdf con i menù estivi per quattro settimane.



Alcuni piatti sono una novità per me, e a fondo pagina trovate anche i link per le ricette.
Altri invece sono piatti abituali, se non li conoscete scrivetemi! e sarò felice di passarvi la ricetta :-P

 A presto!

venerdì 3 maggio 2013

Trasloco: i libri

Una mattina di inizio primavera ho iniziato a pensare al trasloco.
A quando iniziare, a come organizzarlo, come non rompere quei bicchieri mai usati e cosa poteva essere portato via subito.



La prima cosa che mi è venuta in mente sono stati i libri e i cd.  Quelli già letti servono solo ad occupare spazio nel mobile e non vengono usati spesso, o comunque non sono indispensabili come tutto l'assortimento di tè che ho.
Pronta a metterli dentro le solite scatole di cartone, ho avuto un'illuminazione quando in fondo alla cantina ho visto delle scatole di frutta che ho accumuluto non so neanche perchè.
Avete presente quelle scatole di cartone, basse che contengono le mele? Io ho avuto una dipendenza da mela durata un inverno, e ogni settimana ne compravamo una cassetta.

 Queste cassette però non le ho buttate via, ma le ho tenute "perchè possono sempre essere utili" (frase pericolosissima che giustifica il caos della mia cantina).
 E finalmente è arrivato il momento della verità: queste cassette servono!



Sono della dimensione giusta per contenere una decina di libri, si possono impilare e trasportare facilemente grazie alle fessure laterali. 
Quasi quasi mi dispiace non averne tenute di più!




Per i (pochi) cd e dvd che abbiamo, invece, mi sono affidata alla cassetta contenente i carciofi (giusto per restare in tema). Anche questa è della dimensione perfetta per i dvd, e visto che non sono tanti ne è bastata una.



Così, con poca spesa e tanta resa sono riuscita a liberare due scompartimenti del mobile del soggiorno.
A piccoli passi procediamo...

A presto!

giovedì 2 maggio 2013

A volte tornano

Mi vergogno un po' a tornare dopo tanto tempo: non so da dove iniziare a raccontare il perchè di questa assenza, del tornado che mi sta portando da una parte all'altra, troppo veloce perchè io possa rendermene conto e mi vedo passare davanti le cose senza riuscire ad afferrarle.
Niente di brutto, per carità, tutte cose belle ma difficili da affrontare. Soprattutto perchè non sono io a decidere i tempi e i modi,ma mi devo solo adeguare, e spesso mi faccio trascinare dalla corrente.

Ecco le novità:

1-UN NUOVO LAVORO

Evviva evviva evviva! Per questo non posso proprio lamentarmi: è nella nuova città, è arrivato a meno di un mese dall'ultimo contratto, è full time ed è di un anno! Il rapporto lavorativo più lungo che io abbia mai avuto.
Questa bellissima novità ne porta una seconda:

2-UN'ALTRA CITTA'

Per i primi mesi di lavoro non starò nè a Firenze, nè Padova, ma nella città numero 3. Questo significa che fino a metà giugno dovrò fare su e giù il fine settimana tra città 1 e città 3. Mentre da giugno a settembre la tratta sarà città 3 e città 2. Ecco, per questo motivo non ho messo un quarto evviva al punto 1.

3- IL TRASLOCO

Altro grande e incasinatissimo punto. Ho iniziato a fare qualche scatolone, a piegare accuratamente tutta la roba invernale e chiuderla dentro scatole di plastica, ma credo che il lavoro sporco dovrò farlo in quei tre o quattro fine settimana di giugno, con il caldo asfissiante  e l'ansia di dover ripartire la domenica pomeriggio

4- UN VIAGGIO

Un'altro punto positivo che mi ha tenuta lontano dal blog per qualche giorno è stata la nostra vacanza a Copenaghen. Visto che la parola ferie non sarà prevista per due assunti a ridosso dell'estate, abbiamo pensato di partire qualche giorno prima che tutto cominci.
 La scelta è ricaduta su Copenaghen. E come mai direte voi? Perchè  è ecologica e sarà una delle prime capitali al mondo ad emmissioni zero? Perchè tutti girano in bicicletta e le sue piste ciclabili sono un sogno per noi? Perchè eravamo stanchi del clima tiepido e ci mancava l'inverno? Nessuna delle precedenti, anche se sono aspetti che abbiamo più che apprezzato (apparte l'ultimo).
Semplicemente perchè costava meno il biglietto aereo per Copenaghen che un biglietto del treno per andare a Roma (da Firenze eh, mica da Trieste!). E quindi via quattrro giorno a Copenaghen!

Sono rimasta indietro con un po' di fotosettimane e con la recensione del libro di aprile, ma recupererò. E soprattutto mi sono persa quello che è successo a voi, cosa c'è di nuovo negli altri blog, e per questo forse mi servirà qualche settimana per rimattermi alla pari...

A presto!


lunedì 8 aprile 2013

Fotosettimana #12

No, non dirò che il sole di ieri è un'inizio di primavera.
Non dirò che sabato sono stata investita da un fortissimo profumo di giacinti.
Non dirò neanche che ieri per la prima volta dopo due settimane ho corso senza pioggia.
Non dirò niente di tutto ciò, ma mi sembra che ormai ci siamo, ci siamo per cosa non si sa, ma ci siamo.
Per tutta questa settimana sarò fuori casa e non ne sono felicissima. Un po' perchè non sono in vacanza, ma sono qui solo per alcuni impegni e per portare un po' di curriculum in giro e sperare di raccattare almeno qualche colloquio. E un po' anche perchè non ho più riferimenti, orari, le mie abitudini. Quindi punto decisamente a domenica pomeriggio quando partirò e ciao ciao per almeno... 10 giorni?

Domenica, Pasqua: quello che resta
Lunedì: pasquetta a San Gimignano e dintorni
Martedì: si vede poco, ma io alle 22 ero a fare il bucato
Mercoledì: ho provato l'henne neutro. Non so bene quali dovevano essere i risultati, ma almeno i capelli non sono diventati verdi
Giovedì: in viaggio verso Padova
Venerdì di shopping: tre donne, una macchina piccola e un posto solo per le borse
Sabato: 8 km sotto la pioggia, ma orgogliosissima di averli fatti
A presto!





martedì 2 aprile 2013

Organizzazione anche per...cercare (e trovare) lavoro


Ritorno dopo un po' di tempo, mi è mancato non aggiornare il blog, e non poter condividere con voi tutto quello che ho in testa.  La scorsa settimana è stata l'ultima di lavoro, e da qualche tempo sto incollata al computer principalmemente per trovare lavoro. E' per questo che ho pensato di scrivere un post su come cercarlo, perchè anche per questo serve organizzazione.
Visto che al massimo ho lavorato nello stesso posto per nove mesi, gli ultimi tre anni li ho passati a cercare (e fortunatamemte trovare) un'occupazione con una certa regolarità; soprattutto l'ultima volta, quando non ho aspettato che scadesse il contratto prima di iniziare la ricerca, ho capito che giocare d'anticipo è fondamentale.
Di sicuro c'è solo che nessuno viene a bussare alla porta per offrire un impiego e bisogna sfruttare tutte le risorse disponibili per avere anche un minimo risultato.

Prima di tutto il tempismo...


Ogni giorno  possono uscire nuovi annunci e ogni giorno bisogna controllarli, essere presenti per non farsi sfuggire niente. Perchè un annuncio perso può essere un'occasione mancata. Il nuovo lavoro deve quindi diventare "cercare lavoro", controllare tutti i siti che pubblicano annunci, inviare candidature spontanee, portare il proprio curriculum vitae alle agenzie per il lavoro e seguire magari le più grandi aziende sui social network.                            


Non è scontato che un contratto verrà prorogato o che (in un mondo ideale) questo verrà confermato a tempo indeterminato: anzi, se è un contratto a termine, per definizione scadrà. Per non cadere dalle nuvole l'ultimo giorno di lavoro, io inizio a cercare lavoro circa un mese prima della scadenza; è più o meno il tempo che ci vuole per capire come sta andando là fuori e per ottenere i primi risultati, ovvero colloqui.
 I siti che normalmente consulto sono:
Funzionano anche le candidature spontanee, specialmente nei siti internet delle grandi aziende è sempre presente una sezione dedicata questo: Lavora con noi, Careers. Io l 'ultimo lavoro l'ho avuto così: ho compilato il form per la candidatura spontanea sul sito aziendale e successivamente sono stata chiamata per un colloquio.
Rivolgersi alle agenzie interinali, secondo la mia esperienza, può essere utile se si hanno delle competenze come ad esempio in amministrazione (tutte le aziende hanno un ufficio amministrativo ed è un profilo comune) o come magazzinieri. Certo, la maggior parte delle volte sono contratti di qualche mese che non portano ad un impiego stabile, ma piuttosto che stare a casa, meglio restare attivi. E poi possiamo comunque continuare a cercare, e appena si trova un'occasione migliore coglierla al volo!

...E poi la costanza

 E' fondamentale controllare ogni giorno i nuovi annunci, inviare nuove candidature spontanee e tenere sott'occhio la presenza sui social network delle più grandi aziende, magari quelle nella vostra zona. Per me è parte della routine giornaliera: subito dopo colazione, invece di prerarami per uscire, accendo il pc e inizio la ricerca.

Credit

lunedì 1 aprile 2013

Fotosettimana #11

Questa settimana è stata completamente di letargo. Credo di essere andata su twitter un paio di volte; ho provato a finire quel post che ho iniziato da tempo, ma niente da fare; Facebook, non pervenuto; Blogger, solo per pubblicare i commenti. Questo per quanto riguarda la parte social. Per quanto riguarda la vita vera, invece, è stato come essere su una trottola: sono successe tante cose e ve lo racconterò nei prossimi post.
Un po' per scelta, perchè volevo vivere bene questa Settimana Santa, e un po' perchè non potevo fare altrimenti (l'adsl è stata ko per tre giorni) ho rallentato un po', ma da oggi si ricomincia!

Domenica è iniziata con un ritorno a casa sotto lal neve. Questa è Monselice
Lunedì: la valigia da disfare è un incubo per me, se potessi la ignorerei
Martedì: l'adsl non funziona, ho aspettato inutilmente che si accendessero le altre due luci
Mercoledì per consolarmi mi sono ubriacata di succo di mirtilli
Giovedì non pervenuto: avevo lasciato talmente tante cose in arretrato che sono arrivata a sera con il mal di testa e senza foto...

Venerdì sono andata  a Milano per un colloquio e grazie ad un super sconto ho viaggiato in prima classe
Sabato:dopo la veglia Pasquale abbiamo festeggiato con i macarons di Laduree
Vi auguro una buona Pasquetta e una serena settimana. Conto di raggiungervi presto con un altro post, questa volta ce la farò!

lunedì 25 marzo 2013

Fotossettimana #10

Breve aggiornamento
Sono stata poco presente nell'ultimo periodo: un po' a causa degli orari di lavoro, e un po' perchè ci sono dei cambiamenti in corso.
Fra una settimana scade il mio contratto di lavoro e tra qualche mese dovremo anche traslocare. Per questo sono sempre incollata al computer, ma per cercare lavoro e una casa: entrambe in un'altra città. Questo comporta anche più spostamenti, circa ogni quindici giorni, che mi tengono lontana da internet. Venendo al succo del discorso: sicuramente nei prossimi mesi, non riuscirò ad aggiornare con regolarità il blog (come minimo spero di mantenere la Fotosettimana), ma di sicuro farò un post sul trasloco!


La settimana  che si è conclusa mi ha un po' illuso: sole, temperatura primaverile, e cielo limpido. Tutto fino a domenica quando si è capovolto tutto: vento, temperature invernali e cielo grigio. Tra l'altro adesso vi sto scrivendo da Padova dove nevica...e io ho solo maglioncini di cotone. Povera me!
Al sole di una panchina ho finito il libro che stavo leggendo , Un amore di cupcake, e ho iniziato Madame Bovary, grande classico che mancava nella mia libreria.
La Pasqua si avvicina e me ne sono accorta soprattutto dal supermercato, dove c'è stata un'invasione di uova e colombe pasquali.

Domenica abbiamo comprato le uova di Pasqua
Lunedì a pranzo: pizza avanzata dalla sera prima. Buonissima!
Martedì sono arrivati i libri di Costanza Miriano
Mercoledì colombe e uova ovunque al supermercato
Giovedì la prima corsa a maniche corte...e poi riposino al sole
Venerdì ho fatto una capatina da Zara, e anche lì era primavera!
Sabato ho iniziato Madame Bovary
Buona settimana!

lunedì 18 marzo 2013

Fotosettimana #9

Buon lunedì!
Oggi vi raggiungo un po' in ritardo perchè ho avuto un cambio d'orario a lavoro che mi ha tenuto impegnata fino ad ora. E se ieri non ero molto felice di lavorare la mattina, mi sono ricreduta adesso: sta spuntando il sole dopo una notte/mattina di pioggia forte e io posso andare a correre senza bagnarmi! Tiè!
E' inutile dire che il fatto più importante di questa settimana è stata l'elezione di Papa Francesco, e non ho una foto di me mentre guardavo la tv, ma ho avuto la fortuna di essere a casa quel giorno e gustarmi l'attesa dalla fumata bianca all'uscita del nuovo Papa. Ed è stato bellissimo, una giornata di gioia.

Domenica: non è da tutti abbinare maglia e spazzolino
Lunedì: merenda , banana e miele
Martedì: correre è doloroso (vedi vescica) ma mi da tanta soddisfazione!    


















































     

Mercoledì: Papa Francesco
Giovedì: sono rimasta un po' indietro con lo stiro
Venerdì: una corsa al freddo, ma tanto sole!
Sabato ritorno al passato con il lecca lecca alla cola cola
 Vi auguro una buona settimana!

domenica 17 marzo 2013

La valigia per un week end


Non è sicuramente il periodo per parlare di fine settimana fuori porta. Per molti di noi, più che il tempo, manca la disponibilità economica. 
Ma qualche volta all'anno mi ritrovo a fare la valigia per un po' di giorni per andare a trovare i nostri parenti; così, dopo vari tentativi in cui portavo di tutto, o viceversa, non portavo tutto il necessario, ho imparato cosa veramente serve, e cosa invece ruba spazio.




E se ci fosse qualche fortunata tra voi che approfitterà delle vacanze pasquali, o dell'arrivo della bella stagione, questi sono i miei suggerimenti per preparare la valigia per tre giorni fuori porta.

lunedì 11 marzo 2013

Fotosettimana #8

Farò finta di non vedere che fuori dalla finestra non smette di piovere, e che anche se le temperature si sono alzate e si vede la luce in fondo al tunnel, un lunedì così è proprio deprimente. A peggiorare il tutto ci si mette pure il sonno che ho accumulato negli ultimi giorni e che mi fa andare al rallentatore.
La settimana che si è conclusa mi ha regalato tanta pioggia e mal di gola nella prima parte, ma è andata poi migliorando con una cena fuori e il fine settimana dai miei suoceri con le nostre nipoti.


Domenica di relax per metà: non vi sembra un po' british l'abbinamento?
Lunedì mi sono svegliata con il mal di gola e quindi tanto zenzero limone e miele!
Martedì è arrivato il mio ordine di Kiko: facile, veloce e c'era pure lo sconto
Mercoledì è stato l'unico giorno della settimana in cui ho corso senza pioggia
Giovedì  a cena fuori: cheescake e torta di mele
Venerdì, per compensare la sera prima, vellutata di carote
E sabato piede contro piede con la mia nipotina
Sperando che spunti presto il sole vi auguro una buona settimana!